giovedì 23 febbraio | 22:42
pubblicato il 27/gen/2012 09:56

Ruby/ Ghedini e Longo "indignati" si fanno sostituire

"Chiesto solo calendario decente causa troppi processi"

Ruby/ Ghedini e Longo "indignati" si fanno sostituire

Milano, 27 gen. (askanews) - Niccolò Ghedini e Piero Longo lasciano il campo ai loro sostituti processuali Giorgio Perroni e Filippo Dinacci nel processo Ruby dove Silvio Berlusconi è imputato di concussione e prostituzione minorile. "Siamo indignati, abbiamo un processo al giorno e avevamo solo chiesto di rimodulare il calendario delle udienze in modo da averne uno decente e ci è stato risposto dai giudici che decideranno a fine udienza. Non si possono trattare così gli avvocati" dice Ghedini. "Questi avvocati" aggiunge Longo "gli avvocati di Berlusconi". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech