venerdì 02 dicembre | 19:32
pubblicato il 05/apr/2011 15:40

Ruby/ Fli vota no a elevare conflitto: è scelta giuridica

Consolo: Prescinde dal merito delle gravi accuse mosse al Premier

Ruby/ Fli vota no a elevare conflitto: è scelta giuridica

Roma, 5 apr. (askanews) - Futuro e Libertà voterà contro la richiesta della maggioranza alla Camera di sollevare il conflitto di attribuzione alla Consulta contro la Magistratura di Milano per il processo al Premier per il caso Ruby, "per mere convinzioni giuridiche" e "prescindendo del tutto dalla fondatezza della gravità delle accuse mosse al Presidente consiglio" e "senza voler essere coinvolti in critiche irriguardose delel Istituzioni". "La legge - ha sottolineato Consolo- non esoplicita chiaramente chi sia il giuidice naturale della ministerialità dei reati. Ma poichè per le immunità la Camera di appartenenza del parlamentare è invece il giudice naturale della competenza, noi riteniamo che per analogia anche sulla ministerialità dei reati. E non riteniamo che inq uesto caso via la sussistenza per elevare conflitto di fronte alla Corte Costituzionale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari