venerdì 09 dicembre | 10:49
pubblicato il 26/giu/2013 12:00

Ruby/ Csm:Inaccettabile accusare giudici di intenti persecutori

Ripristinare clima serenità e rispetto tra le istituzioni

Ruby/ Csm:Inaccettabile accusare giudici di intenti persecutori

Roma, 26 giu. (askanews) - Il Csm scende in campo per difendere i giudici milanesi del processo Ruby che due giorni fa hanno pronunciato la sentenza di condanna a 7 anni per Silvio Berlusconi. "Non è accettabile - afferma in una nota il comitato di presidenza dell'organo di autogoverno della magistratura - ipotizzare intenti persecutori da parte dei magistrati o far ricorso ad espressioni irrispettose nei confronti di chi, pronunciando sentenze, si limita a fare il proprio dovere". Per i vertici del Csm "è auspicabile ripristinare un clima di serenità e di rispetto nei rapporti tra le istituzioni ad evitare che i cittadini traggano da eccessi polemici ragioni di ulteriore sfiducia verso lo Stato". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina