martedì 06 dicembre | 11:39
pubblicato il 26/gen/2011 20:00

Ruby/ Csm archivia esposto pm Fiorillo:Non spetta a noi chiarire

Con Maroni versioni diverse su notte Questura, indagine chiarirà

Ruby/ Csm archivia esposto pm Fiorillo:Non spetta a noi chiarire

Roma, 26 gen. (askanews) - Il Csm non ha margini per intervenire sul 'caso Ruby': con una decisione unanime, il plenum ha chiuso infatti con una dichiarazione di "non luogo a provvedere" il fascicolo aperto dopo l'esposto inviato dal pm del Tribunale dei minori di Milano, Anna Maria Fiorillo, in cui chiedeva a Palazzo dei Marescialli di chiarire le "discrepanze" tra la sua versione di quanto accadde la sera in cui la giovane marocchina fu portata in Questura a Milano (quando il premier Berlusconi telefonò per chiedere che la giovane Ruby venisse affidata alla consigliera regionale Nicole Minetti) e la ricostruzione dei fatti fornita in Parlamento dal ministro dell'Interno, Roberto Maroni. La versione del pm dei minori e quella del ministro, riconosce il Csm nella delibera approvata nel pomeriggio, "sono tra loro diverse" ma "non spetta al Csm chiarire eventuali contrasti". "Eventualmente sarà la competente autorità giudiziaria, nelle modalità previste dalla legge, a verificare la corretta ricostruzione dei fatti". Fiorillo, viene riferito dai consiglieri del Csm, "esclude di aver autorizzato l'affidamento della minore El Mahroug Karima a Mimetti Nicole; al contrario per l'ufficio della Questura di Milano (le cui affermazioni sono state riportate dall'On. Ministro) l'affidamento è avvenuto sulla base delle indicazioni del pubblico ministero di turno presso il Tribunale per i minorenni". Il Csm ha escluso anche che ci siano gli estremi per un intervento dell'organo di autogoverno a tutela del magistrato milanese: il ministro dell'Interno "nell'esercizio del suo diritto-dovere di informare il Parlamento non critica la condotta della magistratura né polemizza con la dottoressa Fiorillo". "Non vi sono dubbi che nella vicenda non vi è spazio per l'intervento - legittimamente richiesto dalla dottoressa Fiorillo - del Csm: le vicende sopra descritte non sono neppure astrattamente idonee a ledere l'autonomia e l'indipendenza della magistratura", concludono i consiglieri.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari