venerdì 02 dicembre | 23:17
pubblicato il 19/lug/2013 20:02

Ruby: Cicchitto, quadro politico cosi' sgradito a forze potenti che...

Ruby: Cicchitto, quadro politico cosi' sgradito a forze potenti che...

(ASCA) - Roma, 19 lug - ''E' difficile fare a meno di rilevare che questo quadro politico e' cosi sgradito a forze assai potenti che contro di esso si muovono molte cose: delle pene inusitate, un attacco frontale ad Alfano, e ora addirittura un incredibile attacco ai diritti della difesa come mai e' avvenuto in Italia. Siamo veramente al limite. E crediamo che tutte le forze che hanno a cuore la tenuta dello stato di diritto e la tutela dei diritti di liberta', anche se lontantissime dal centrodestra, dovrebbero preoccuparsi fortemente per quello che sta accadendo. Parra' un paradosso,ma allo stato, in questo scorcio di legislatura, Berlusconi sta pagando un prezzo durissimo per il senso di responsabilita' dimostrato e per il contributo che sta dando ad un governo di servizio, nato per salvare il Paese sul terreno economico e su quello istituzionale''. E' quanto affermaFabrizio Cicchitto (Pdl).

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari