domenica 19 febbraio | 12:53
pubblicato il 11/feb/2011 10:36

Ruby/ Berlusconi: Cittadini stufi di pornografia giudiziaria

"Gli anticorpi contro il fanatismo ci sono"

Ruby/ Berlusconi: Cittadini stufi di pornografia giudiziaria

Roma, 11 feb. (askanews) - Silvio Berlusconi si scaglia contro la "pornografia politica e giudiziaria". Nell'intervista al foglio sul tema del legame fra inchieste e politica i cui contenuti sono stati in larga parte anticipati ieri, il presidente del Consiglio afferma: "I sondaggi e l'aria del tempo ci dicono che la maggioranza dei cittadini è stufa della pornografia politica e giudiziaria e vuole che si torni a ragionare e soprattutto, ad operare intorno alle cose che contano davvero per la loro vita Ed è quello che io e il mio governo ci sforziamo di fare tutti i giorni". Per il premier, però, "gli anticorpi contro il fanatismo ci sono" e "gente capace di capire che si sta facendo un danno anche economico e d'immagine al Paese, cercando di impantarlo in una situazione radicalmente negativa, che potrebbe condurre al declino e imbrigliare la sua capacità di sviluppo, ce n'è".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Emiliano: per evitare scissione Pd Renzi faccia passo indietro
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia