domenica 26 febbraio | 23:58
pubblicato il 14/gen/2011 18:36

Ruby a Vanity Fair: Ho avuto paura di essere uccisa

"Ho temuto di fare la fine della trans di Marrazzo"

Ruby a Vanity Fair: Ho avuto paura di essere uccisa

Roma, 14 gen. (askanews) - "Ho avuto paura di essere fatta fuori. Ho avuto paura di fare la fine della transessuale di Roma". Karima 'Ruby' El Mahroug, la ragazza marocchina al centro dell'inchiesta che vede indagato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile, racconta a Vanity Fair di avere temuto lo scorso autunno, dopo lo scoppio dello scandalo, di finire come Brenda, la transessuale testimone chiave dello scandalo di sesso e droga che costrinse alle dimissioni, nel 2009, il governatore del Lazio Piero Marrazzo, e poi misteriosamente morta in un incendio che molti non hanno mai considerato accidentale. L'intervista esclusiva a Vanity Fair sarò sul numero in edicola da mercoledì 19 gennaio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech