sabato 03 dicembre | 23:29
pubblicato il 20/gen/2012 14:00

Ruby 2/ Giudici: Sì alle 'olgettine' parti civili

Ammesse anche altre tre ragazze delle feste di Arcore

Ruby 2/ Giudici: Sì alle 'olgettine' parti civili

Milano, 20 gen. (askanews) - I giudici della V sezione del Tribunale di Milano hanno accolto la richiesta di parte civile di 5 ragazze che parteciparono alle feste nella residenza di Arcore di Silvio Berlusconi. Nell'elenco ci sono anche due delle ragazze che abitavano in via Olgettina, Iris Berardi e Barbara Guerra, che avevano deciso di presentare richiesta questa mattina. Le altre tre sono Chiara Danese, Ambra Battilana e Imane Fadil. Secondo i giudici basta per il momento che le ragazze abbiano dichiarato di aver subito delle sofferenze in una situazione di disagio per il contesto in cui erano state inserite. I giudici spiegano che in questa fase non è possibile valutare altri elementi. La richiesta di costituzione di parte civile era stata contrastata dai difensori di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. Iris Berardi e Barbara Guerra si sono costituite solo contro Nicole Minetti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Riforme
Referendum, Salvini cavalca no per battezzare destra trumpista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari