lunedì 27 febbraio | 11:21
pubblicato il 05/set/2014 11:22

Romano (Sc): Sciopero Forze ordine? Piu' cautela negli annunci

"Troppe cinque polizie, bisogna razionalizzare" (ASCA) - Roma, 5 set 2014 - "Chi ogni giorno ha il difficile compito di garantire la sicurezza dei cittadini ha e deve continuare ad avere la massima attenzione da parte della politica. Al contempo, proprio la responsabilita' di gestire l'ordine pubblico deve implicare piu' responsabilita' nell'annunciare scioperi o sospensioni di massa del servizio". Lo ha dichiarato il deputato di Scelta civica Andrea Romano, intervenendo a Skytg24.

"Il rischio - ha aggiujnto - e' quello di alimentare tra i cittadini timori di cui non c'e' davvero alcun bisogno. Sullo sfondo rimane l'esigenza di razionalizzare una struttura delle forze dell'ordine che in Italia e' davvero bizantina".

"Avere cinque diverse forze dell'ordine significa moltiplicare per cinque tutti i costi, soprattutto quelli relativi alle alte gerarchie: l'Italia non se lo puo' piu' permettere".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech