sabato 21 gennaio | 15:15
pubblicato il 24/mag/2013 09:24

Roma/Comunali: romani alle urne, ecco come si vota

Roma/Comunali: romani alle urne, ecco come si vota

(ASCA) - Roma, 24 mag - Diciannove candidati a Sindaco, 15 Municipi, 48 scranni in Aula Giulio Cesare. Sono alcuni dei numeri delle comunali di Roma Capitale che si prepara all'appuntamento con le urne per eleggere il Sindaco di Roma Capitale. Le sezioni elettorali saranno aperte dalle 8 alle 22 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedi' oltre che per la scelta del primo cittadino, anche per i 48 consiglieri dell'Aula Giulio Cesare e per i presidenti e consiglieri dei 15 Municipi di Roma e, se nessuno dei candidati raggiungera' al primo turno la soglia del 50% delle preferenze, si andra' di nuovo alle urne il 9 e 10 giugno per votare i due che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

I romani nella cabina elettorale si troveranno di fronte una lunghissima scheda elettorale, un metro e venti centimetri. E' qui che dovranno indicare il candidato Sindaco, mentre su un'altra scheda ci saranno i candidati a presidente di Municipio con i relativi partiti a sostegno.

Possibile optare per il voto disgiunto: l'elettore potra' tracciare un segno sul nome del candidato sindaco e uno su una lista non collegata al candidato prescelto, eventualmente indicando anche la preferenza per uno dei candidati alla carica di Consigliere appartenenti alla stessa lista. Il voto sara' attribuito sia al sindaco prescelto che alla lista indicata.

Tra le novita' rispetto all'ultima tornata elettorale del 2008 proprio i Municipi che sono scesi a 15 con una numerazione ed una ''mappa' della citta' tutta nuova, mentre per i consigli sara' possibile esprimere la doppia preferenza pero' di genere, dunque gli elettori potranno indicare un uomo e una donna. Per quanto riguarda il Sindaco, sara' eletto al primo turno il candidato che otterra' il 50% piu' 1 dei voti. In caso contrario andranno al ballottaggio i due che hanno ottenuto il maggior numero delle preferenze e gli aventi diritto dovranno recarsi di nuovo alle urne domenica 9 giugno, dalle 8 alle 22, e lunedi' 10 giugno, dalle 7 alle 15, e ad aggiudicarsi la vittoria in questo caso sara' il candidato che ha ottenuto piu' voti. I candidati sindaco non eletti, collegati a liste che abbiano ottenuto almeno un seggio e che abbiano superato il 3%, saranno automaticamente consiglieri di Roma Capitale.

bet/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4