lunedì 27 febbraio | 08:29
pubblicato il 24/mag/2013 13:41

Roma/comunali: Comitato Marino, Alemanno e' disperato

(ASCA) - Roma, 24 mag - ''Se gli unici argomenti di cui parla il Comitato Alemanno sono questi diventa sempre piu' evidente quanto siano disperati. Continuano a vaneggiare sul fatto che Ignazio Marino non conosce via Terzani, piccolo viale in ghiaia senza numeri civici, immerso tra i pini e gli oleandri di villa Torlonia. Ricordiamo agli smemorati del Comitato Alemanno che il loro candidato durante la campagna elettorale del 2008 ha promesso, nell'ordine: l'istituzione del numero unico per teatri cinema e musei, la creazione della messa in rete informatica delle biblioteche cittadine, l'istituzione della Casa dei teatri. Tutte cose gia' esistenti. Senza dimenticare il clamoroso infortunio per il quale affermo' che occorreva istituire una biblioteca di quartiere in quel di Corviale, non sapendo che ce ne era gia' una, distante non piu' di 400 metri dal suo comizio.'' Lo afferma il Comitato Marino Sindaco di Roma. Bet/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech