lunedì 23 gennaio | 18:24
pubblicato il 18/gen/2013 16:11

Roma: Alemanno, sconvolto da titolo di Repubblica

(ASCA) - Roma, 18 gen - ''Questa mattina sono rimasto sconvolto nel leggere i giornali: sulla prima pagina di Repubblica un titolo 'I mille consulenti di Alemanno, la spesa record del Sindaco di Roma di venti milioni di euro'.

Ora ci sarebbe da chiedere se un giornale accreditato come Repubblica possa mettere in prima pagina un titolo di questo genere senza nemmeno fare una telefonata di verifica e confronto con l'amministrazione''. Cosi' sul suo blog il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, spiegando che ''poi pero' basta soltanto leggere questo articolo e confrontare i titoli per rendersi conto dell'enorme falsificazione e falsita' messa in campo'' sottolineando che ''nell'articolo si parla di 20,7 milioni nel biennio quindi gia' tra il titolo in prima pagina e il pezzo la menzogna si dimezza, ma gia' quella mezza menzogna e' una totale falsita'''.

Il Sindaco spiega infatti che Repubblica ha preso dal sito del Comune di Roma i dati relativi a tutti gli incarichi non solo le consulenze, rilevando che nel 2011 l'amministrazione capitolina ha affidato consulenze per un totale di 146.557, 56 euro, mentre le spese di Roma Capitale che emergono nel pre-consuntivo del 2012 assommano a 152.737,46 euro, ben al di sotto dei limiti disposti dal decreto legge 78/2012. In totale, nei due ultimi anni Roma Capitale ha pagato per studi e consulenze 299.735,02 euro in tutto. E' il caso di ricordare - facendo riferimento a alter Veltroni - che nell'anno 2007 la voce ''Consulenze'' del bilancio del Comune di Roma segnava un importo di 1.839.405,76 euro, quindi la spesa di Roma Capitale nel 2012 e' pari ad appena l'8% di quelle registrata dalla precedente Amministrazione. Come si legge sul blog ''il riferimento nell'articolo di Repubblica a 1020 consulenti e' evidentemente 'voluto' a fini diffamatori, perche' considera come consulenze tutti i rapporti di lavoro autonomo a vario titolo svolto per Roma Capitale. All'interno di questi rapporti, le consulenze rappresentano una quota residuale. Per la maggior parte si tratta di prestazioni professionali e di lavoro autonomo, molti delle quali obbligatori per legge, come incarichi affidati a disoccupati e studenti per l'esecuzione di indagini statistiche sul territorio per conto dell'Istat, incarichi a docenti per la formazione professionale e per le scuole serali, Commissioni di alta valutazione, partecipazione a progetti europei, docenze per la formazione professionale, incarichi per la sicurezza sul lavoro, attivita' dell'Organismo di Vigilanza, nonche' incarichi di progettazione tecnica riferiti all'esecuzione di rilievi geologici, direzioni lavori''.

Per Alemanno, mettendo a conto, inoltre, i dati pubblicati nel rendiconto delle spese sostenute nel 2007, e le stesse voci nel bilancio di previsione 2012 ci si puo' rendere conto dell'azione complessiva di razionalizzazione effettuata da questa Amministrazione nel campo dei rapporti di lavoro autonomo. I risparmi complessivi ammontano a quasi 11 milioni di euro, 2.848.925,75 nel 2012 contro i 13.573.987,25 di euro del 2007, cosi' divisi: 152.737,46 euro per ''Spese e consulenze'' contro i 1.839.405,76 del 2007; 1.170.215,91 di ''Relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicita' e rappresentanza'', contro i 6.624.028,37 del 2007; 293.570,85 euro alla voce ''Missioni'', contro i 2.943.751,30 del 2007; 1.232.401,53 euro nel 2012 a fronte di 2.166.801,82 euro pagati nel 2007 per ''Acquisto, manutenzione, noleggio, esercizio autovetture''. ''Riteniamo opportuno parlare poi delle spese di personale sulle quali il quotidiano interviene con informazioni ancora una volta prive di fondamento e diffamatorie - aggiunge - e' nostro dovere evidenziare che la spesa complessiva per il personale di Roma Capitale relativa all'anno 2012 e' pari a 1.166.503.139,74 euro mentre nel 2008 lo stesso dato era pari a 1.207.003.608,45. In questi anni, dunque, e' stata operata una riduzione di spesa di oltre 40 milioni di euro e l'organico e' passato da 26.411 unita' a 24.082. La riduzione della spesa del personale e' frutto anche della razionalizzazione del modello organizzativo apicale dell'Amministrazione Capitolina. I dirigenti di ruolo sono diminuiti, infatti, dal 2007 al 2012, del 19,3% e di dirigenti con contratto a tempo determinato del 8,6% nello stesso periodo''.

bet/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4