martedì 28 febbraio | 07:27
pubblicato il 22/set/2016 17:39

Roma 2024, Catella: non può esserci timore di cementificazione

A Milano più avanti, c'è una sorta di rinascimento urbano

Roma 2024, Catella: non può esserci timore di cementificazione

Milano (askanews) - La ragione del no alle Olimpiadi del sindaco di Roma, Virginia Raggi, "è il rischio cementificazione ma è tutta lì la sfida italiana e Milano è molto avanti in Italia nel dimostrare come una rivoluzione culturale sta avvenendo". Manfredi Catella, numero uno di Coima sgr, parla di sviluppo urbanistico su Roma e Milano, proprio lui che è uno dei protagonisti del cambiamento immobiliare milanese. "I palazzi - ha detto durante la presentazione della nuova sede di Fondazione Feltrinelli e Microsoft in Porta Volta - sono la rappresentazione di quello che in quel momento storico la popolazione esprime. A Milano si sta formando una sorta di mosaico e proprio nell'architettura intesa in senso profondo ci sono tanti esempi che stanno componendo il disegno di una rinascita, una rivoluzione culturale".

Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech