venerdì 20 gennaio | 17:26
pubblicato il 27/ago/2014 12:00

Riunione Pd-Ncd con Orlando: ancora divergenze, sintesi in Cdm

Si discute su prescrizione-intercettazioni ma "riunione positiva"

Riunione Pd-Ncd con Orlando: ancora divergenze, sintesi in Cdm

Roma, 27 ago. (askanews) - Una riunione che tutti assicurano essere stata "positiva", in un clima "collaborativo", ma che ha visto al suo termine ancora distanze tra i principali partiti della maggioranza su prescrizione e intercettazioni. Al termine dell'incontro tra il ministro della Giustizia Andrea Orlando e i gruppi della maggioranza, gli esponenti di Pd e Ncd assicurano comunque che le divergenze su alcuni temi oggetto della riforma della giustizia saranno appianate: "Saranno il ministro con il premier a dare la sintesi nel Cdm di venerdì" decidendo cosa portare subito all'approvazione e cosa rinviare. I primi ad uscire dagli uffici di via Arenula sono stati gli esponenti Democratici, mentre i rappresentanti del Nuovo Centrodestra si sono trattenuti per una riunione supplementare. "Dopo venti anni di scontro il consenso che c'è stato sul 90 per cento delle questioni è veramente un risultato straordinario. Su prescrizione e intercettazioni ci sono opinioni e approcci diversi, il Pd ha fatto le sue proposte e Ncd ha fatto le sue sottolineature, sarà il Cdm a trovare la sintesi", ha spiegato il deputato Pd Walter Verini, membro della commissione Giustizia. Certo, ci sono quelli che Giuseppe Lumia ha definito i "paletti invalicabili" del Pd: il principio dell'autonomia e indipendenza della magistratura, lotta a corruzione e mafie con l'autoriciclaggio e il falso in bilancio, mantenere alti i livelli di garanzia, gli interventi sulla prescrizione e sulle intercettazioni, e il principio della responsabilità civilie indiretta dei magistrati. Di sicuro quello su cui tutti sono d'accordo, ha assicurato Donatella Ferranti, è la necessità di intervenire sull'arretrato della giustizia civile, mentre sul penale si pensa ad una delega al governo per introdurre l'azione su querela per alcuni reati bagatellari. Insomma, traccia un bilancio Verini, "non c'è alcuno scontro, solo approcci diversi su alcune questioni". Stessa sintesi politica che espone l'esponente di Ncd Enrico Costa: "Il clima è senz'altro positivo e collaborativo. La riforma è ambiziosa, c'è l'accordo su moltissimi punti e su altri c'è bisogno di qualche aggiustamento: Orlando farà la sintesi". Dal punto di vista tecnico, è il senatore Nico D'Ascola a spiegare che sulla prescrizione l'Ncd vorrebbe limitare il divieto di ricorrere in Cassazione che la riforma punta ad introdurre in assenza di vizi di legge: "Va tutelato il diritto dell'imputato di chiedere un altro grado di giudizio". Quanto alle intercettazioni, "la relazione di oggi è stata generica, aspettiamo i risultati del confronto anche con gli operatori dell'informazione". Sul falso in bilancio, "l'Ncd è dalla parte dei cittadini che hanno diritto ad un mercato trasparente" e sull'autoriciclaggio "va chiarito che il reato si configura quando i proventi di attività criminose vengono investiti in operazioni economiche, finanziarie e speculative: non certo se si compra un panino...". Infine, la responsabilità civile dei magistrati: "Sicuramente deve essere indiretta, ma dopo aver chiarito la responsabilità dello Stato nei confronti del cittadino" vittima di un comportamento illegittimo del magistrato, bisogna chiarire "quando lo Stato può rivalersi sul magistrato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire