lunedì 27 febbraio | 18:04
pubblicato il 03/lug/2013 12:00

Riforme/Via libera in notturna a comitato 42, l'8 luglio in aula

Ha retto intesa di maggioranza, no a interventi su magistratura

Riforme/Via libera in notturna a comitato 42, l'8 luglio in aula

Roma, 3 lug. (askanews) - Il ddl sulle riforme costituzionali che istituisce il comitato dei 40 - salito a 42 perchè membri di diritto anche i presidenti delle commissioni di Camera e Senato - passa con tempi record l'esame della prima commissione di Palazzo Madama ed è pronto ad approdare all'esame dell'aula. Il via libera dalla commissione ieri notte, il provvedimento sarà all'esame dell'aula a partire da lunedì 8 luglio. I tempi stretti per l'esame degli emendamenti sono il segnale che l'intesa trovata dopo il vertice tra il governo e la maggioranza ha retto anche grazie all'iniziativa della presidente della commissione e relatrice del provvedimento Anna Finocchiaro che, con un emendamento, ha delimitato i compiti del comitato. Esclusi, almeno per il momento, interventi sul Titolo IV della Costituzione che riguarda la magistratura.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech