venerdì 09 dicembre | 12:51
pubblicato il 29/lug/2014 17:59

Riforme:Chiti,voto segreto non a tutela senatori Pd, non ce n'e' bisogno

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - ''Io so che si puo' chiedere il voto segreto per le riforme costituzionali, la maggior parte della Costituente fu votata cosi'. Vi prego pero' di non chiedere il voto segreto per i senatori del Pd che la pensano in modo diverso, perche' non ce n'e' bisogno''. Lo afferma internvenendo in Aula il senatore Vannino Chiti, capofila del dissidenti del Pd.

''Non sono stato deportato, come vedete - continua Chiti -. Come sanno i miei colleghi e il presidente del mio gruppo, io sul voto sulla elezione diretta dei senatori, che sia fatta in via palese o conj voto segreto, votero' a favore dell'elezione diretta. Mi tutela la Costituzione e mi trovo bene nel mio partito''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina