giovedì 19 gennaio | 14:43
pubblicato il 06/giu/2013 16:22

Riforme:Bindi, non e' col presidenzialismo che risolviamo problemi Paese

Riforme:Bindi, non e' col presidenzialismo che risolviamo problemi Paese

(ASCA) - Roma, 6 giu - Un'arma di ''distrazione di massa'', usata all'occorrenza e senza comprendere come non sanera' le difficolta' economiche italiane. Cosi' Rosy Bindi, fino a poche settimane fa presidente del Partito democratico a Formiche.net mette in guardia dal considerare il presidenzialismo come la panacea di tutti i mali italiani. ''Non credo affatto -dice- che la concentrazione di poteri sia la soluzione ai nostri problemi''.

La Costituzione, fa osservare la Bindi, ''e' la legge fondamentale della Repubblica e non puo' essere modificata a colpi di maggioranza. Questo errore e' gia' stato fatto e non ha portato fortuna a chi voleva prove di forza. Occorre cercare una larga condivisione, in primo luogo in Parlamento e con le forze di opposizione, seguendo le procedure previste dai costituenti. Noi del resto non abbiamo un potere costituente, ci vorrebbe una nuova Assemblea costituente, abbiamo solo un potere di revisione costituzionale. Possiamo, e io dico dobbiamo, intervenire per rendere piu' efficace la nostra democrazia ma senza stravolgere l'impianto della Costituzione. Ma se il percorso avviato e' decisamente migliore perche' si e' confermato il protagonismo e la centralita' del Parlamento, non mi nascondo che la deroga all'art. 138, per quanto circoscritta, costituisce un precedente che esige massima vigilanza e attenzione a tutti i passaggi che dovra' affrontare la Commissione dei 40''.

D - Perche' non e' il presidenzialismo la ricetta salva Italia?.

BINDI - ''Trovo ipocrita sostenere che le difficolta' sociali ed economiche del Paese o la crisi che investe la credibilita' della politica dipendano dall'impianto parlamentare della nostra democrazia. Da oltre vent'anni si ripete che occorre cambiare le regole per risanare la politica, con il risultato che sui cambiamenti anche profondi che sono stati fatti - dalle leggi elettorali al nuovo Titolo V fino al pareggio di bilancio in Costituzione - ci sono altrettanto profondi ripensamenti mentre i partiti hanno evitato qualsiasi processo di autoriforma. E anche adesso il presidenzialismo e' usato come un'arma di distrazione di massa. Non credo affatto che la concentrazione di poteri sia la soluzione ai nostri problemi''.

D - Stefano Ceccanti fa riferimento a un certo tabu' della sinistra nei confronti di un leaderismo. E' cosi'?.

BINDI - ''Nessun tabu', una sana diffidenza verso ogni forma di cesarismo e di eccessiva concentrazione dei poteri.

E non per questo mi sento conservatrice. Sto con chi ha sempre sottolineato la necessita' di rafforzare la democrazia partecipativa e governante. La democrazia, pero', non l'oligarchia e per questo dobbiamo intervenire migliorando l'efficacia dell'esecutivo, con nuovi poteri sul modello del cancellierato e introducendo l'istituto della sfiducia costruttiva. Il leaderismo, poi e' cosa ben diversa dalla leadership, anche forte che se bilanciata da pesi e contrappesi costituzionali chiari non e' affatto incompatibile con la democrazia. Il Parlamento Usa e' un vero ''cane da guardia' del presidente ma non mi pare che nel nostro dibattito questo aspetto delle garanzie e dei contrappesi, a cominciare dal conflitto d'interesse sia messo in luce con l'attenzione che merita''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale