giovedì 23 febbraio | 11:24
pubblicato il 07/feb/2012 21:00

Riforme/Bersani:Berlusconi non più nel mirino,ma voglio coerenza

Non mi piace essere preso in giro

Riforme/Bersani:Berlusconi non più nel mirino,ma voglio coerenza

Roma, 7 feb. (askanews) - "Berlusconi non è nel mio mirino da tempo, io credo che il sistema evolva, parlo con Alfano... Ma io sono di montagna: non mi piace essere preso in giro". Lo ha affermato Pierluigi Bersani ospite a Otto e mezzo. "La disponibilità di Berlusconi con il Pd significa che correggiamo la norma sulla responsabilità civile dei magistrat? - si domanda il segretario del Pd - E sulla Rai intendono farsela da soli al prossimo giro? Chiedo un tratto di coerenza, non voglio inciuci ma cose che la gente capisca. Le chiacchiere stanno a zero: se c'è la possibilità di fare la legge elettorale non mi spaventa certo Berlusconi...".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech