lunedì 05 dicembre | 13:28
pubblicato il 27/giu/2013 12:00

Riforme/ Zanda: Capitolo giustizia ne deve restare fuori

Costituzione è materia delicatissima va trattata con prudenza

Riforme/ Zanda: Capitolo giustizia ne deve restare fuori

Roma, 27 giu. (askanews) - "E' bene che il capitolo giustizia non sia incluso tra le riforme costituzionali di cui il Parlamento ha iniziato a discutere. D'altra parte il Ddl che la commissione Affari costituzionali del Senato sta esaminando è stato approvato dal Consiglio dei ministri, quindi alla presenza del segretario del Pdl Angelino Alfano". Lo sottolinea il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda. "La delimitazione della materia da riformare deve quindi considerarsi già definita dalla maggioranza di governo. La Costituzione - conclude Zanda - è materia delicatissima che va trattata con la massima prudenza possibile, senza strappi e senza blitz".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari