lunedì 23 gennaio | 14:08
pubblicato il 27/giu/2013 12:00

Riforme/ Zanda: Capitolo giustizia ne deve restare fuori

Costituzione è materia delicatissima va trattata con prudenza

Riforme/ Zanda: Capitolo giustizia ne deve restare fuori

Roma, 27 giu. (askanews) - "E' bene che il capitolo giustizia non sia incluso tra le riforme costituzionali di cui il Parlamento ha iniziato a discutere. D'altra parte il Ddl che la commissione Affari costituzionali del Senato sta esaminando è stato approvato dal Consiglio dei ministri, quindi alla presenza del segretario del Pdl Angelino Alfano". Lo sottolinea il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda. "La delimitazione della materia da riformare deve quindi considerarsi già definita dalla maggioranza di governo. La Costituzione - conclude Zanda - è materia delicatissima che va trattata con la massima prudenza possibile, senza strappi e senza blitz".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4