venerdì 09 dicembre | 12:50
pubblicato il 23/apr/2014 18:14

Riforme: Zanda, bicameralismo si supera con Senato non elettivo

(ASCA) - Roma, 23 apr 2014 - ''In Commissione Affari Costituzionali, la discussione generale sulle riforme sta procedendo in modo molto ordinato e non mi sembra che ci sia stata sinora una prevalenza di opinioni a favore di un Senato eletto direttamente dai cittadini. Gli orientamenti diventeranno piu' chiari al momento del voto sugli emendamenti, quando le scelte dovranno essere esplicite. C'e' un testo del governo e ci sono varie iniziative parlamentari.

Il testo base verra' indicato al termine della discussione generale. Ma qualcosa va detta subito. Senatori eletti attraverso elezioni generali e non di secondo grado riproporrebbero senza ombra di dubbio il modello di bicameralismo paritario che tutti dicono di voler cambiare.

E' evidente che all'elezione diretta non puo' non conseguire il voto di fiducia al governo e una potesta' legislativa pari a quella dell'altra Camera''. Lo afferma in una nota il presidente dei senatori del Pd, Luigi Zanda. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina