domenica 19 febbraio | 22:38
pubblicato il 04/apr/2014 12:32

Riforme: Zampa (Pd) a Boschi, da Professori straordinari contributi

(ASCA) - Roma, 4 apr 2014 - ''Le parole della ministra Boschi contro 'i professori' colpevoli di avere bloccato le riforme istituzionali in questi trent'anni mi producono sofferenza e disagio. Non solo perche' la sua analisi non corrisponde alla realta' dei fatti, non solo perche' ci sono professori come Roberto Ruffilli che hanno perso la vita per tentare di cambiare l'Italia, o hanno dato straordinari contributi al cambiamento mettendo la propria competenza e vita a disposizione del Paese come, tra gli altri, Pietro Scoppola, Beniamino Andreatta, Tommaso Padoa Schioppa, Arturo Parisi, Romano Prodi, ma perche' in un paese che deve lottare contro ignoranza e populismo, non possono produrre qualcosa di buono. Aggiungo che rispondere alle critiche liquidandole con battute che colpiscono come in questo caso 'una categoria' non va per niente bene. Si puo' argomentare in altri termini il proprio dissenso dalle loro obiezioni''. Lo dichiara in una nota Sandra Zampa, deputata del Pd.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia