lunedì 27 febbraio | 03:43
pubblicato il 22/lug/2014 13:36

Riforme: Zaia, bene i costi standard ma bisogna applicarli a tutti

(ASCA) - Venezia, 22 lug 2014 - ''L'unico aspetto positivo di questa riforma e' che tratta dei costi standard. Gli aspetti negativi sono che questi costi non sono applicati nelle regioni a statuto speciale e questo significa che i siciliani non saranno tenuti a rispettare i costi standard ed avremo un nuovo elemento, della 'supremazia statale', per cui Roma interverra' non nelle Speciali ma nelle Ordinarie, riducendo quella poca autonomia che hanno. A me non sembra che questo fosse quello che volevano i cittadini per quanto riguarda le riforme''. Cosi' Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, rispondendo alla domanda dei giornalisti sugli ultimi sviluppi dei lavori parlamentari in tema di riforme.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech