martedì 21 febbraio | 11:14
pubblicato il 28/lug/2014 14:09

Riforme: Toti (FI), nessuna spy story su patto Nazareno

(ASCA) - Roma, 28 lug 2014 - ''La spy story del Patto del Nazareno. Leggendo i giornali di oggi sembra di assistere alla narrazione di un romanzo giallo. Speculazioni giornalistiche che ricamano su un accordo siglato per fare le riforme che servono all'Italia, questo oggi troviamo sui giornali. A questo punto e' necessario precisare quanto ho gia' affermato nel corso della kermesse 'Ponza d'Autore': il cosiddetto patto del Nazareno e' relativo a due argomenti, legge elettorale e riforme istituzionali. Il patto non contiene alcuna clausola segreta ne relativa alla giustizia ne ad altri argomenti riportati fantasiosamente dai giornalisti''. Lo dichiara in una nota Giovanni Toti, consigliere politico di Forza Italia ed eurodeputato.

''In riferimento al documento si tratta di un promemoria - aggiunge - , di un foglio di lavoro, di appunti, e non so da chi sia stato redatto ne in quale tempo. Il contenuto tratta di argomenti gia' noti a tutti come hanno ribadito piu' volte i protagonisti''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia