domenica 19 febbraio | 18:28
pubblicato il 23/lug/2014 20:25

Riforme: senatrici Pd, in Aula no confronto ma cieco ostruzionismo

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Ieri alla conferenza dei capigruppo si e' scelto di non contingentare i tempi e andare a oltranza per non strozzare il dibattito su un tema cosi' importante come la riforma del Senato. Ma un'ora e mezzo per votare un solo emendamento, peraltro non di primaria importanza, non ci sembra che abbia nulla a che fare con la voglia di avviare un confronto di merito sul testo. Siamo davanti a un vero e proprio tentativo di rallentare il percorso delle riforme. Ottomila emendamenti si chiamano in un solo modo: cieco ostruzionismo. E' un atteggiamento irresponsabile che ci mette in seria difficolta' con chi aspetta questa riforma da vent'anni''. Lo scrivono in una nota le senatrici del Pd Pina Maturani, Rita Ghedini, Valeria Cardinali, Camilla Fabbri e Pamela Orru'. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia