lunedì 16 gennaio | 22:52
pubblicato il 10/apr/2014 18:14

Riforme: senatori Pd, ok a sfida governo ma teniamo conto di ddl Chiti

(ASCA) - Roma, 10 apr 2014 - ''Accettiamo la sfida del ministro Boschi e ci impegniamo, rispettando i paletti del 25 maggio, a contribuire positivamente al disegno di legge sulle riforme costituzionali. Ci candidiamo a essere ''facilitatori'' di un processo che consenta di ritrovare quell'unita' all'interno del Gruppo indispensabile per approvare in tempi certi il percorso delle riforme tracciato dal Governo. Per questo, sapendo che ogni minuto e' prezioso, gia' oggi abbiamo anticipato ai colleghi alcune delle nostre proposte di modifica al testo che discuteremo nell'assemblea di gruppo di martedi' prossimo''. Lo dichiarano i senatori del Pd Francesco Russo, Massimo Caleo, Stefano Esposito, Camilla Fabbri, Rosanna Filippin e Stefano Vaccari, che annunciano la presentazione degli emendamenti al ddl sulle riforme costituzionali. ''Le proposte che formuliamo non sono alternative a quelle del Governo, non stravolgono il disegno di legge, non mettono i bastoni tra le ruote, non vogliono allungare i tempi della discussione e non creano trappoloni: hanno semplicemente l'ambizione di rendere il nuovo Senato un vero organo di controllo e garanzia rivalutando anche il suo ruolo nel procedimento legislativo. Vi sono, inoltre, molti degli spunti gia' presenti nel ddl Chiti in merito ad una reale valorizzazione della nuova seconda Camera attraverso un allargamento di alcune competenze legislative bicamerali, il suo accesso diretto alla Corte Costituzionale, la possibilita' di istituire commissioni di inchiesta, maggiori competenze alle Regioni cosi' come da loro richiesto in una prospettiva di reale bilanciamento federale. Grazie alle nostre modifiche - concludono i senatori del Pd - il nuovo Senato avrebbe potere su tutte le materie di rilievo per l'autonomia regionale e comunale e la possibilita' di presentare emendamenti su tutte le altre materie che potranno, pero', essere superati dalla Camera dei deputati a maggioranza assoluta'', concludono i senatori.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello