lunedì 27 febbraio | 12:05
pubblicato il 16/giu/2014 15:47

Riforme: Schifani, su sostituzione Amato versioni totalmente inesatte

Riforme: Schifani, su sostituzione Amato versioni totalmente inesatte

(ASCA) - Roma, 16 giu 2014 - ''Poiche' leggo da alcuni giorni dichiarazioni di esponenti politici riguardanti la sostituzione del senatore Paolo Amato quale membro della Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai da me effettuata in qualita' di presidente del Senato, ritengo doveroso precisare la totale inesattezza di tali versioni''.

Lo afferma in una nota il senatore Renato Schifani, responsabile del programma del Nuovo CentroDestra e del coordinamento e del raccordo tra i Gruppi parlamentari del Ncd e il governo.

''Da molti mesi successivi alla sua costituzione in Senato il gruppo di Coesione Nazionale chiedeva il riconoscimento del proprio diritto ad essere rappresentato con un proprio esponente all'interno della Commissione di Vigilanza - spiega -. Tali richieste erano state continue ed ufficiali e si erano spinte fino ad un acceso ed articolato intervento in Aula da parte del capogruppo Viespoli, che lamentava la grave lesione del diritto di rappresentanza del suo gruppo in quella Commissione di garanzia. Di fronte a tale situazione chiesi agli uffici di verificare le quote di rappresentanza dei vari gruppi in quell'organismo, risultando, ad esito di tale procedura, che al gruppo del Pdl figurava una unita' eccedentaria rispetto al dovuto. In funzione di tale circostanza il sottoscritto con nota ufficiale chiedeva al capogruppo dell'epoca, il senatore Maurizio Gasparri, di indicargli il nome del senatore eccedentario, il quale nella fattispecie era individuato dal predetto Gasparri nella persona del senatore Paolo Amato. Esaurita tale fase istruttoria il sottoscritto nominava quale componente della Commissione parlamentare di Vigilanza il capogruppo di Coesione Nazionale, senatore Pasquale Viespoli, riconoscendogli, quindi, la loro doverosa rappresentanza in sostituzione del senatore Amato, individuato come eccedentario dal suo capogruppo. Questa e' la verita', il resto appartiene al teatrino inutile delle polemiche''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech