mercoledì 22 febbraio | 05:30
pubblicato il 13/giu/2013 10:52

Riforme: Schifani, inopportuna procedura urgenza. Ok per responsabilita'

Riforme: Schifani, inopportuna procedura urgenza. Ok per responsabilita'

(ASCA) - Roma, 13 giu - ''La procedura d'urgenza sulla legge costituzionale per far partire il processo riformatore e' inopportuna. Suona come una sorta di sfiducia del governo verso il Parlamento. L'approveremo per senso di responsabilita' e perche' siamo consapevoli e convinti che la riforma della Costituzione e' indispensabile al Paese che deve potere contare su istituzioni capaci di dare risposte immediate nel contesto di globalizzazione che le impone. Se non riformiamo il Paese avremo fallito tutti in questa legislatura''. Lo ha sostenuto il presidente dei senatori del Popolo della Liberta', Renato Schifani, intervenendo nel corso del dibattito sulla procedura d'urgenza richiesta dal governo sul disegno di legge costituzionale che modifica l'articolo 138 della Costituzione. ''Noi abbiamo fiducia del governo - ha aggiunto Schifani- lo abbiamo votato e lo appoggeremo con lealta' ma abbiamo il sospetto che il governo non ne abbia altrettanta nei confronti del Parlamento. Indicare nella legge costituzionale che ci accingiamo a discutere ed approvare un termine perentorio di 18 mesi per la conclusione del processo riformatore potrebbe essere percepito come una sorta di commissariamento del Parlamento, una lesione della sua autonomia e indipendenza. Fuori dal Parlamento, si e' avviato un dibattito astratto, da parte di persone esterne, le quali dibattono, ad esempio, su cosa dovra' essere il Senato e non si comprende bene se esse avranno il compito di redigere un testo legislativo e se il governo lo adottera'. Vogliamo qui ribadire che gli eletti sono i senatori ed i deputati che hanno la forza anche di autoriformarsi e che questo ruolo spetta esclusivamente a loro. Dobbiamo sgombrare il campo da questi sospetti e ragionare insieme mentre ribadiamo, come Popolo della Liberta', che il nostro impegno e' di concludere il processo riformatore ancor prima dei diciotto mesi auspicati''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia