martedì 17 gennaio | 12:03
pubblicato il 28/mar/2012 05:10

Riforme/ Scetticismo e incognita voto, prima intesa ABC

Pd teme tempi stretti.Pdl a bivio alleanze,contano amministrative

Riforme/ Scetticismo e incognita voto, prima intesa ABC

Roma, 28 mar. (askanews) - La tensione sulla riforma del mercato del lavoro ha solo sfiorato la riunione fra i segretari di maggioranza. Troppo alti, si diceva, i rischi di non trovarsi d'accordo, più sicuro rimandare a nuovi incontri. Magari con Monti, al suo rientro dal tour asiatico. Meglio per Bersani, Casini e Alfano discutere di riforme e legge elettorale, anche se è chiaro che le tensioni sul mercato del lavoro e i sospetti incrociati influiscono su qualunque trattativa. Alla fine dell'incontro viene stilato un comunicato che mette nero su bianco - di fatto - lo schema Violante. Suscitando l'entusiasmo di Casini, visto che la bozza si adatta perfettamente alle esigenze di una forza centrista e terzopolista. E che rende appetibili anche soluzioni di salvezza nazionale e di larga intesa. Eppure, anche per Bersani lo schema Violante è un compromesso necessario. Certo - spiegano gli esperti democratici - spinge al tripartitismo ma rappresenta comunque una semplificazione utile perchè il Pd non vuole tornare alle coalizioni 'modello Unione' e preferisce alleanze più affidabili. E, in fondo, questa ipotesi di riforma in linea di principio non esclude nemmeno un'intesa con Sel e Idv. Del resto il segretario del Pd è stato incalzato dall'interno del suo partito - dall'ala lettiana in particolare - spinto a prendere posizione a favore di questo modello elettorale, l'unico che sancisce di fatto la possibilità di siglare un'alleanza con il Terzo polo. E però resta uno scetticismo di fondo, in casa piddi, dettato dal fatto che con l'annunciata battaglia sul mercato del lavoro e dopo la pausa estiva resterebbe davvero poco tempo per portare in porto le riforme. Dall'altra parte della barricata c'è Angelino Alfano, almeno sulla carta sempre più in sintonia con Casini dopo l'accordo siglato sul Comune di Palermo. Epperò il segretario del Pdl ha ben presente tutte le difficoltà che deve affrontare, anche in chiave interna. Perché è ormai chiaro che Silvio Berlusconi è sempre più intenzionato ad attendere l'esito delle amministrative per verificare quale strade imboccare, fermo com'è al bivio delle alleanze. Resta la tentazione di rilanciare l'asse con la Lega, dalle parti di Arcore. Di contro, una fetta importante degli uomini vicini ad Alfano spinge per riannodare con il centro. La reazione di una parte del Pdl, però, non ha mancato di manifestarsi, anche nelle ultime ore. Chi nel partito di via dell'Umiltà non crede nell'operazione Monti, in primis gli ex An, spera che la tensione sul mercato del lavoro in casa Pd possa contribuire al alzare la tensione, fino a spezzare la corda. Meglio votare prima della scadenza naturale della legislatura, anche con questa legge elettorale. Per questo Alfano cerca - e trova - sempre più spesso la sponda di Casini. I leader, al termine della riunione di ieri, hanno deciso di riaggiornarsi. Si vedranno entro quindici giorni, ma è evidente che quanto più si avvicina la scadenza del voto amministrativo, tanto meno i leader potranno pronunciare una parola definitiva su qualunque argomento. Ormai tutti guardano all'otto maggio, quando le urne daranno indicazioni sul rapporto che i partiti terranno con il governo. E dello scenario che va profilandosi in vista del 2013.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate