lunedì 23 gennaio | 07:55
pubblicato il 08/lug/2014 12:32

Riforme: Romani, elezione diretta Capo Stato resta cavallo di battaglia

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - L'elezione diretta del Capo dello Stato, che la relatrice al ddl sulle riforme ha dichiarato oggi una volta di piu' come ''improponibile'', ''resta il nostro cavallo di battaglia''. E' quanto sottolinea il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani che promette: ''Probabilmente procederemo con una raccolta di firme''. ''Penso che questa sia una Costituzione modificata con tratti di velocita' inusitata '' ha poi aggiunto Romani, ma il provvedimento complessivo di riforma ''ci convince perche' rende efficiente il meccanismo legislativo e il governo ha una maggiore efficienza''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4