mercoledì 22 febbraio | 03:32
pubblicato il 18/apr/2016 20:18

Riforme, Renzi: referendum non su di me, ma se perdo vado a casa

"Consultazione riguarda Costituzione, non governo"

Riforme, Renzi: referendum non su di me, ma se perdo vado a casa

Roma, 18 apr. (askanews) - Al referendum di ottobre sulla riforma della Costituzione "io credo che se noi saremo bravi a spiegare le nostre ragioni otterremo un consenso, ma il voto sulla persona non c'entra. Certo io, a differenza degli altri, se perdo lo dico e vado a casa". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervistato al Tg1.

"La domanda di ottobre - ha aggiunto - non riguarda il governo, riguarda una cosa molto semplice: volete cambiare la Costituzione e rendere più semplice il sistema politico, riducendo il numero dei politici, cambiando il ruolo del Senato, eliminando troppi poteri alle Regioni, abbassando gli stipendi dei consiglieri regionali? Questo prescrive la nuova Costituzione. Gli italiani dovranno dire sì o no".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia