domenica 26 febbraio | 15:49
pubblicato il 28/lug/2014 13:35

Riforme: Renzi, nodi aperti Italicum sono soglie, preferenze, genere

(ASCA) - Roma, 28 lug 2014 - Preferenze, soglie e genere sono nodi dell'Italicum ancora aperti. Lo afferma il presidente del Consiglio, matteo Renzi, in una lettera inviata ai senatori per ricordare la responsabilita' di chi e' chiamato a votare le riforme. Il provvedimento per le riforme in Senato ''potrebbe da solo dare il senso di un'intera esperienza politica. Ma per noi deve essere solo l'inizio - spiega Renzi - . Subito dopo partiremo con la seconda lettura della legge elettorale su cui abbiamo convenuto circa i punti fondamentali: chiarezza del vincitore, premio di maggioranza proporzionato, principio dell'alternanza. La discussione del Senato consentira' di affrontare i nodi ancora aperti: preferenze, soglie, genere.

E, da settembre, si riparte con il programma dei mille giorni: la questione giustizia, la riforma del terzo settore, la delega fiscale, la riforma del mercato del lavoro, il piano infrastrutture, la semplificazione della pubblica amministrazione''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech