domenica 26 febbraio | 20:51
pubblicato il 06/ago/2014 12:03

Riforme, relatori: su referendum doppio quorum e 500mila firme

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Tornano a 500mila le firme richieste per indire un referendum abrogativo, ma resta l'opzione di un quorum piu' basso se ne vengono raccolte 800mila. La soluzione trovata dai relatori della riforma costituzionale, Anna Finocchiaro e Roberto Calderoli, al nodo legato al referendum abrogativo e' un mix delle richieste venute dalle varie parti politiche. Il testo uscito dalla commissione infatti aumentava a 800mila le firme richieste per indire referendum ma faceva scendere il quorum alla maggioranza dei voti calcolata sul numero degli elettori delle ultime elezioni politiche. L'emendamento presentato in Aula oggi salva invece la vecchia formula: 500mila firme, o cinque Consigli regionali e maggioranza assoluta degli aventi diritto. Ma aggiunge anche la seconda opzione: 800mila firme e maggioranza dei votanti alle ultime elezioni. Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech