venerdì 20 gennaio | 21:30
pubblicato il 02/set/2013 13:33

Riforme: Quagliariello,obiettivo 100mila risposte consultazione pubblica

(ASCA) - Roma, 2 set - ''Le consultazioni pubbliche migliorano la democrazia nel nostro Paese''. Gaetano Quagliariello presenta cosi', presso la Sala monumentale della Presidenza del Consiglio, la terza fase della Consultazione pubblica sulle Riforme costituzionali, quella della 'discussione'. Durante l'evento sono stati presentati alcuni dati intermedi della consultazione: 50.000 questionari completati dall'8 luglio, attraverso le 8 domande del questionario breve e le 14 o piu' domande del questionario di approfondimento e 1 milione di pagine visualizzate su www.partecipa.gov.it. Ad ora, hanno partecipato cittadini di ogni fascia di eta', con equa distribuzione tra i 18 e gli 68 anni. Il 42% possiede almeno un diploma di istruzione secondaria superiore, e il 50% almeno un diploma di laurea o titolo superiore; diverse le professioni rappresentate: il 24% dei partecipanti e' impiegato, l'11% studente, un altro 11% libero professionista e il 9% e' pensionato.

L'obiettivo ''e' quello di superare, entro l'8 ottobre, i 100mila questionari compilati'', spiega il ministro delle Riforme, ''cosi' da realizzare la consultazione pubblica piu' elevata in Europa. Siamo qui per sottolineare l'importanza delle riforme istituzionali. Quando lo Stato fa squadra si riesce ad essere un passo in avanti''.

Durante l'incontro di oggi e' stato presentato in anteprima lo spot 'Dai voce al tuo pensiero!', realizzato in collaborazione col Dipartimento per l'Editoria, e la campagna di comunicazione sui media che partira' da domani.

Per quanto riguarda la 'terza fase' di consultazione, da meta' settembre oltre ai due questionari online partira' la fase di 'Discussione Pubblica'. Sara' avviato un dibattito attraverso incontri sui temi oggetto di riforma.

L'ex ministro Francesco Profumo ha spiegato il ruolo del Comitato Scientifico della consultazione, da lui presieduto e composto anche da ISTAT e Fondazione AHREF, ponendo l'enfasi sul grande lavoro di monitoraggio, in itinere ed ex post, di diverse variabili di partecipazione in aggiunta alle risposte del questionario.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4