giovedì 08 dicembre | 07:23
pubblicato il 02/set/2013 13:33

Riforme: Quagliariello,obiettivo 100mila risposte consultazione pubblica

(ASCA) - Roma, 2 set - ''Le consultazioni pubbliche migliorano la democrazia nel nostro Paese''. Gaetano Quagliariello presenta cosi', presso la Sala monumentale della Presidenza del Consiglio, la terza fase della Consultazione pubblica sulle Riforme costituzionali, quella della 'discussione'. Durante l'evento sono stati presentati alcuni dati intermedi della consultazione: 50.000 questionari completati dall'8 luglio, attraverso le 8 domande del questionario breve e le 14 o piu' domande del questionario di approfondimento e 1 milione di pagine visualizzate su www.partecipa.gov.it. Ad ora, hanno partecipato cittadini di ogni fascia di eta', con equa distribuzione tra i 18 e gli 68 anni. Il 42% possiede almeno un diploma di istruzione secondaria superiore, e il 50% almeno un diploma di laurea o titolo superiore; diverse le professioni rappresentate: il 24% dei partecipanti e' impiegato, l'11% studente, un altro 11% libero professionista e il 9% e' pensionato.

L'obiettivo ''e' quello di superare, entro l'8 ottobre, i 100mila questionari compilati'', spiega il ministro delle Riforme, ''cosi' da realizzare la consultazione pubblica piu' elevata in Europa. Siamo qui per sottolineare l'importanza delle riforme istituzionali. Quando lo Stato fa squadra si riesce ad essere un passo in avanti''.

Durante l'incontro di oggi e' stato presentato in anteprima lo spot 'Dai voce al tuo pensiero!', realizzato in collaborazione col Dipartimento per l'Editoria, e la campagna di comunicazione sui media che partira' da domani.

Per quanto riguarda la 'terza fase' di consultazione, da meta' settembre oltre ai due questionari online partira' la fase di 'Discussione Pubblica'. Sara' avviato un dibattito attraverso incontri sui temi oggetto di riforma.

L'ex ministro Francesco Profumo ha spiegato il ruolo del Comitato Scientifico della consultazione, da lui presieduto e composto anche da ISTAT e Fondazione AHREF, ponendo l'enfasi sul grande lavoro di monitoraggio, in itinere ed ex post, di diverse variabili di partecipazione in aggiunta alle risposte del questionario.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni