martedì 17 gennaio | 16:39
pubblicato il 13/mag/2013 12:00

Riforme/ Quagliariello: Su Convenzione problemi costituzionalità

Metteva su stesso piano eletti e nominati

Riforme/ Quagliariello: Su Convenzione problemi costituzionalità

Roma, 13 mag. (askanews) - La Convenzione, così come era stata prevista nella relazione della commisione dei saggi, "incontra alcune difficoltà anche di ordine costituzionale che sono state messe in evidenza". Lo dice il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, al termine del conclave di governo. A suo giudizio ci sono almeno quattro rilievi, il primo dei quali - spiega - "è che sarebbe composta da eletti dal popolo e da esterni e quindi avrebbe messo sullo stesso pinao chi ha una fonte di legittimazione popolare con chi aveva una legittimazione provenuta da nomina. Evidentemente questo è un fatto molto serio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa