martedì 28 febbraio | 09:15
pubblicato il 01/giu/2013 11:53

Riforme: Quagliariello, italiani non perdonerebbero fallimento

Riforme: Quagliariello, italiani non perdonerebbero fallimento

(ASCA) - Roma, 1 giu - ''Posso affermare senza tema di smentita l'urgenza di una riforma costituzionale che riporti l'Italia al passo con le democrazie avanzate in termini di efficienza e competitivita'. Il costo economico e sociale di istituzioni inadatte ad assumere decisioni tempestive e a rappresentarle nella comunita' internazionale e' ormai insostenibile''. Lo scrive il ministro delle Riforme, Gaetano Quagliariello, nel messaggio inviato al professor Giovanni Guzzetta in occasione dell'iniziativa 'Scegliamoci la Repubblica' in programma stamattina a Roma. ''Gli italiani - ha aggiunto - sono piu' consapevoli di quanto non si possa pensare. Cio' che non sarebbero disposti a perdonare, oltre ovviamente a un ennesimo fallimento, e' un percorso che non dovesse vederli protagonisti. La parola d'ordine dunque e' partecipazione''.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech