martedì 06 dicembre | 13:59
pubblicato il 01/giu/2013 11:53

Riforme: Quagliariello, italiani non perdonerebbero fallimento

Riforme: Quagliariello, italiani non perdonerebbero fallimento

(ASCA) - Roma, 1 giu - ''Posso affermare senza tema di smentita l'urgenza di una riforma costituzionale che riporti l'Italia al passo con le democrazie avanzate in termini di efficienza e competitivita'. Il costo economico e sociale di istituzioni inadatte ad assumere decisioni tempestive e a rappresentarle nella comunita' internazionale e' ormai insostenibile''. Lo scrive il ministro delle Riforme, Gaetano Quagliariello, nel messaggio inviato al professor Giovanni Guzzetta in occasione dell'iniziativa 'Scegliamoci la Repubblica' in programma stamattina a Roma. ''Gli italiani - ha aggiunto - sono piu' consapevoli di quanto non si possa pensare. Cio' che non sarebbero disposti a perdonare, oltre ovviamente a un ennesimo fallimento, e' un percorso che non dovesse vederli protagonisti. La parola d'ordine dunque e' partecipazione''.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni