sabato 03 dicembre | 05:34
pubblicato il 23/ott/2013 16:35

Riforme: Quagliariello, giustizia altra faccia medaglia, presto misure

Riforme: Quagliariello, giustizia altra faccia medaglia, presto misure

(ASCA) - Roma, 23 ott - Il tema della giustizia e' ''l'altra faccia della medaglia'' del capitolo delle riforme costituzionali. Lo afferma il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello intervenendo in Aula del Senato. ''Noi tuttavia - osserva -, abbiamo gia' fatto una riforma costituzionale, quella dell'articolo 111 sul giusto processo, che deve essere ancora attuata''. ''Se prendo il documento della commissione degli esperti istituita dal presidente Napolitano nell'aprile scorso, e se considero quella commissione nella sua natura bipartisan addirittura con la partecipazione del presidente della Scuola della magistratura - prosegue Quagliariello -, leggo che tra gli ambiti su cui si puo' e si dovrebbe intervenire in questo campo vi sono ad esempio: dai limiti alla giurisprudenza creativa all'effettivita' delle garanzie nel procedimento penale, dalle indagini preliminari alle intercettazioni, dalla custodia cautelare all'inappellabilita' delle sentenze di assoluzione per i reati di non grave allarme sociale, dalla deflazione del processo penale alla lotta al sovraffollamento carcerario, dal rapporto tra magistrati e mezzi di comunicazione al fuori ruolo, dai magistrati in politica alla sottrazione della struttura amministrativa del Csm alle correnti della magistratura. Mi fermo qui. Sono soltanto alcune delle riforme previste in quel documento''. ''Nella gran parte, direi nella quasi totalita', tali riforme possono essere realizzate senza il ricorso all'articolo 138 e quindi attraverso la legge ordinaria.

Voglio dunque comunicare ai senatori - afferma Quagliariello - che proprio per questo, con la collega Cancellieri, stiamo istituendo un tavolo che porti a una conferenza che guardi insieme il tema della riforma dello Stato e quello della riforma della giustizia e che impegni il governo su alcune proposte presenti nel documento della commissione politico-istituzionale istituita dal presidente Napolitano, che lo stesso Capo dello Stato ha richiamato alla fine del suo messaggio alle Camere di qualche settimana fa''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari