giovedì 19 gennaio | 22:44
pubblicato il 07/giu/2013 12:35

Riforme: Pisicchio(Cd), saggi propongano ma e' Parlamento a decidere

Riforme: Pisicchio(Cd), saggi propongano ma e' Parlamento a decidere

(ASCA) - Roma, 7 giu - ''Le premesse di metodo per avviare le riforme sono state poste con la nomina dei Consulenti del governo e l'avvio del disegno di legge costituzionale. Ora, pero', tocca al parlamento dire che riforme vuole: non possono essere certamente i 'saggi' o il governo ad indirizzare verso il semipresidenzialismo o un parlamentarismo rinnovato. Questa indicazione spetta solo ai deputati e senatori legittimamente eletti dal popolo. E bisogna che lo si faccia presto. Senno' che contenuto di lavoro avra' il gotha del costituzionalismo italiano dei 35 consulenti?''. Lo afferma il presidente del Gruppo misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio. min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale