domenica 26 febbraio | 23:40
pubblicato il 07/giu/2013 12:35

Riforme: Pisicchio(Cd), saggi propongano ma e' Parlamento a decidere

Riforme: Pisicchio(Cd), saggi propongano ma e' Parlamento a decidere

(ASCA) - Roma, 7 giu - ''Le premesse di metodo per avviare le riforme sono state poste con la nomina dei Consulenti del governo e l'avvio del disegno di legge costituzionale. Ora, pero', tocca al parlamento dire che riforme vuole: non possono essere certamente i 'saggi' o il governo ad indirizzare verso il semipresidenzialismo o un parlamentarismo rinnovato. Questa indicazione spetta solo ai deputati e senatori legittimamente eletti dal popolo. E bisogna che lo si faccia presto. Senno' che contenuto di lavoro avra' il gotha del costituzionalismo italiano dei 35 consulenti?''. Lo afferma il presidente del Gruppo misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio. min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech