sabato 03 dicembre | 08:12
pubblicato il 03/apr/2014 12:27

Riforme: Pisicchio (Cd), scambio con Berlusconi ipotesi irrealistica

(ASCA) - Roma, 3 apr 2014 - ''FI e' un certamente un interlocutore istituzionale, ma non ci puo' essere alcun nesso tra il percorso delle riforme e le vicende giudiziarie di Berlusconi. Una questione che non si pone neppure perche' il Presidente Napolitano non avrebbe certo accettato scambi e men che mai avrebbe ceduto ad aut aut nel caso vi fossero stati. Il processo di riforma si e' avviato e quella sulle province, ormai fatto, e' molto utile, un primo passo importante. Il Parlamento ha preso un buon ritmo ed ora e' necessario migliorare la riforma del Senato con un serio confronto parlamentare''. Lo afferma in una nota il presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico, Pino Pisicchio. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari