martedì 24 gennaio | 10:23
pubblicato il 03/mag/2013 12:33

Riforme: Pisicchio (CD), prima legge elettorale poi convenzione

Riforme: Pisicchio (CD), prima legge elettorale poi convenzione

(ASCA) - Roma, 3 mag - ''In attesa di comprendere come dovra' articolarsi la 'Convenzione' per le riforme, dobbiamo necessariamente mettere mano alla riforma elettorale, che va fatta all'inizio di legislatura e non in limine mortis. Se la Convenzione non dovra' essere una bicamerale, per essere istituita avra' bisogno di una procedura costituzionale e quindi di tempi non certo brevissimi. La riforma elettorale e quella dei regolamenti parlamentari, invece, sono le priorita' assolute, da realizzare il prima possibile''. Lo dichiara in una nota Pino Pisicchio, presidente del Gruppo Misto della Camera ed esponente di Centro Democratico.

com-gar/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4