domenica 04 dicembre | 19:57
pubblicato il 22/gen/2013 09:34

Riforme: Passera, Cgil non e' ostacolo. Lavorare tutti insieme

Riforme: Passera, Cgil non e' ostacolo. Lavorare tutti insieme

(ASCA) - Roma, 22 gen - ''Anche se ci sono componenti all'interno del Pd che certamente saranno meno disponibili a fare quelle riforme radicali di cui il paese ha bisogno, non considero la presenza della Cgil come un ostacolo alla collaborazione. Bisognera' trovare piu' le cose che uniscono e da fare insieme, ma in ogni caso servono grandi coalizioni forti nell'interesse del paese''. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera a Omnibus su La7 ''fortemente che ci sia da parte delle forze politiche piu' responsabili la capacita' di superare tante differenze per lavorare insieme alle riforme forti, ai problemi forti e alle opportunita' forti che ha questo paese e che non possono essere colte con maggioranze risicate alla Camera o al Senato''. Passera spera che ci sia ''la disponibilita' da parte di chiunque vinca a collaborare, tra il mondo del Pd e quello del movimento di Mario Monti''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari