domenica 26 febbraio | 05:17
pubblicato il 07/lug/2014 18:18

Riforme: Orellana, Pd-M5S era tutto un bluff?

(ASCA) - Roma, 7 lug 2014 - ''L'attesa per questo secondo incontro, tra il leaderino Di Maio e Renzi, e' stata vana e sta svanendo la possibilita' di dialogare su temi importantissimi quali legge elettorale e riforme costituzionali. Le promesse di rivedersi e risentirsi hanno un sapore di mera ritualita'. Era quindi tutto un bluff?''.

Lo dice l'ex esponente del gruppo M5S al Senato e ora nella componente Italia Lavori in Corso, Luis Alberto Orellana.

Secondo il parlamentre ''e' proprio questo il momento per non demordere e insistere per discutere sugli aspetti piu' spinosi della legge elettorale (le preferenze) e sulle riforme costituzionali (la eleggibilita' dei senatori). Da parte mia - sottolinea Orellana - ribadisco la disponibilita' a confrontarmi sul merito per capire le ragioni di scelte poco condivisibili ma cosi' fortemente sostenute da parte del governo. Il mio voto e' e sara' sempre un voto consapevole''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech