mercoledì 22 febbraio | 16:59
pubblicato il 02/apr/2014 14:45

Riforme: Olivero (PI), fissiamo tempi certi ma poi discutiamo di tutto

(ASCA) - Roma, 2 apr 2014 - ''Il tema del Senato non elettivo va posto all'interno di una visione piu' ampia. Il tema semmai e' a che cosa serva il Senato. Non ci interessa creare una assemblea permanente Stato/Regioni. Credo che il ragionamento possa essere: dobbiamo tutti essere determinati a superare il Senato e quindi a ridurre i costi e a stabilire una data certa per il cambiamento, ma poi si deve discutere a fondo anche perche' questa modifica costituzionale implica altre modifiche, ad esempio nella elezione del Presidente della Repubblica. E poi per approfondire anche questioni piu' pratiche ma egualmente determinanti. Chi e' eletto per fare il presidente di una Regione o per fare il sindaco di una grande citta', quanto tempo ha a disposizione per poter fare altro? E' un problema serio che attiene alla organizzazione del lavoro''. Lo ha detto il senatore Andrea Olivero, viceministro delle Politiche Agricole, intervenendo oggi a Di Mattina su Rainews24.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe