lunedì 05 dicembre | 01:47
pubblicato il 05/ago/2014 18:49

Riforme, ok Senato articolo 16, no decreti su leggi elettorali

(ASCA) - Roma, 5 ago 2014 - Con l'approvazione dell'articolo 16 della riforma costituzionale da parte dell'Aula del Senato si sancisce per la prima volta in costituzione il divieto da parte del governo di fare decreti in materia di leggi elettorali, riforme costituzionali, ratifiche di trattati internazionali ma anche su bilanci e consuntivi. Fino ad oggi in realta' esisteva una legge di grado ordinario, che disciplina l'attivita' del governo (legge 400 del 1988) che gia' stabiliva questo divieto che ora viene rafforzato inserendolo direttamente nella carta costituzionale. La riforma Boschi stabilisce infatti che "il Governo non puo'" emenare decreti in materia di leggi elettorali, riforme costituzionali e ratifiche di trattati internazionali e approvazione di bilanci e consuntivi, ne' "reiterare disposizioni adottate con decreti non convertiti in legge e regolare i rapporti giuridici sorti sulla base dei medesimi; ripristinare l'efficacia di norme di legge o di atti aventi forza di legge che la Corte costituzionale ha dichiarato illegittimi per vizi non attinenti al procedimento". Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari