giovedì 23 febbraio | 08:24
pubblicato il 07/ago/2014 19:39

*Riforme, ok a prima elezione Senato con sistema proporzionale

Ogni consigliere votera' per una sola lista bloccata (ASCA) - Roma, 7 ago 2014 - Con l'approvazione dell'articolo 38 della riforma costituzionale (186 voti a favore, 29 contrari, 8 astenuti) si stabilisce il sistema elettorale per la prima elezione del nuovo Senato. Il sistema sara' proporzionale e i consiglieri potranno scegliere i membri del Senato in una lista di candidati. Un sistema che sara' valido fino a quando la legge non sara' entrata in vigore.

Ogni consigliere puo' votare per una sola lista di candidati, formata da consiglieri e da sindaci (dei Comuni compresi nel relativo territorio). I seggi vengono ripartiti tra le liste secondo il metodo proporzionale, all'interno di ciascuna lista, essi sono attribuiti secondo l'ordine di presentazione dei candidati; per la lista che abbia ottenuto il maggior numero di voti, puo' essere esercitata l'opzione per l'elezione del sindaco o, in alternativa, di un consigliere. (segue) Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech