lunedì 23 gennaio | 16:01
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Riforme/ Monti: Interromperle è peggio che non farle

Monito premier: Serve tempo per effetti,ma costi si pagano subito

Roma, 12 dic. (askanews) - "Paradossalmente interrompere una riforma prima che possa aver dato i propri frutti è perfino peggio che non fare la riforma". Sono le parole con cui il premier Mario Monti ha ammonito il governo che gli succederà a continuare nell'attuazione delle riforme impostate dal suo esecutivo: "Le riforme hanno bisogno di tempo per dispiegare i propri effetti, mentre i costi sono immediatamente percepiti". Dunque, "interrompere una riforma è peggio che non farla".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4