domenica 11 dicembre | 06:12
pubblicato il 23/giu/2014 15:41

Riforme: Messina (Idv), no immunita'. Serve cambio radicale

Riforme: Messina (Idv), no immunita'. Serve cambio radicale

(ASCA) - Roma, 23 giu 2014 - ''E' sbagliato introdurre l'immunita' per consiglieri e sindaci che siederanno in Senato. In un momento di fragilita' politica e di sfiducia da parte dei cittadini dobbiamo ridurre la distanza da loro ed essere alla pari, soprattutto di fronte alla legge ed alla giustizia''. E' quanto dichiara in una nota il segretario nazionale di Italia dei Valori, Ignazio Messina.

''Noi di Italia dei Valori - aggiunge - ci siamo da sempre schierati contro i privilegi della politica, battendoci contro i costi, sul taglio del numero dei parlamentari, l'abolizione di vitalizi e diaria, incontrando il sostegno dei cittadini ed oggi confermiamo la stessa linea. Siamo gia' stati vittime della peggiore legge elettorale come il Porcellum che di privilegi ne ha concessi a iosa, adesso abbiamo la grande possibilita' di cambiare completamente il Paese e dobbiamo farlo fino in fondo, con coraggio''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina