venerdì 24 febbraio | 14:31
pubblicato il 07/lug/2014 12:04

Riforme: Mauro (PI), basta con le parole, andare avanti

(ASCA) - Roma, 7 lug 2014 - ''Renzi ogni giorno dice qualcosa, da quando e' cominciata l'esperienza del governo e' cominciata una sequenza impressionante di conferenze stampa da cui risulta che abbiamo cambiato la Pubblica Amministrazione, la Giustizia, il mercato del lavoro, il problema e' che ci siamo limitati a dirle le cose''. Ha dichiarato questa mattina ad Agora' Estate, Rai Tre, Mario Mauro, Popolari per l'Italia. E ha continuato: ''Quando prendi con la destra quello che dai con la sinistra, l'idea che le riforme cambino qualcosa appare meno convincente''.

''La disciplina di partito e' una cosa seria ma relativamente seria se ha a che fare poi con beni piu' grandi come la liberta' e la democrazia'', prosegue Mauro: ''Le riforme sono perfettibili, io credo che si possa aiutare questo processo manifestando il proprio dissenso nel momento del voto del primo passaggio al Senato. Questo e' il momento di far capire cio' che e' sbagliato''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech