domenica 04 dicembre | 01:05
pubblicato il 20/mar/2014 11:32

Riforme: Maroni, no a senatori a vita. Nuovo incontro tra una settimana

(ASCA) - Roma, 20 mar 2014 - ''Abbiamo espresso una posizione unitaria, tutte le Regioni e anche i Comuni. E' una cosa di cui il Governo non puo' non tenere conto perche' c'e' il mondo della autonomie che e' unito''. Cosi' il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, uscendo da Palazzo Chigi. ''Ci sono alcune criticita', ci sono cose che non vanno, per esempio il fatto che ci siano 21 senatori a vita nel Senato delle regioni, nominati dal Presidente della Repubblica. Non c'entra niente. Su questi punti il confronto e' aperto, ma non abbiamo avuto nessuna risposta precisa, abbiamo avviato oggi il confronto''. A chi gli ha chiesto notizie sui tempi, Maroni ha risposto che saranno ''molto rapidi, gia' la prossima settimana ci ritroveremo come Regioni per chiudere il confronto con il Governo. Spero che ci dira' dei si', le nostre proposte sono ragionevoli pero' i tempi sono rapidi. Questo e' il dato positivo di oggi''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari