sabato 03 dicembre | 20:43
pubblicato il 14/giu/2013 12:00

Riforme/ Letta: Il 'non Stato' costa, serve più chiarezza

Da processo avviato risultati su chi decide, in che forme e modi

Riforme/ Letta: Il 'non Stato' costa, serve più chiarezza

Roma, 14 giu. (askanews) - "Quando il nostro Stato non è all'altezza delle aspettative, si moltiplicano i costi e i problemi". Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta, intervenendo alla Conferenza dei Prefetti, ricordando "i costi dell'architettura istituzionale in questi anni molto sballottata", come ad esempio sulla "vicenda delle Province, con pesante effetto di disorientamento sui territori". Dunque è centrale "il tema di accompagnare le ulteriori riforme che faremo in questo campo e in altri", a partire dalla "riforma costituzionale con tempi certi, che dovrà dare risultati, soprattutto in termini di chiarezza, su chi decide in che forme e in che modi". L'obiettivo sono "Istituzioni che rispondano nei tempi e nei modi giusto, con sobrietà e austerità ma con efficienza: termini che si possono coniugare. E poi bisogna reinterpretare la parola semplicità: non arzigogolare modalità complesse per rispondere ai cittadini".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari