martedì 21 febbraio | 06:54
pubblicato il 29/mag/2013 15:43

Riforme: Letta, da voto amministrative drammatico campanello d'allarme

(ASCA) - Roma, 29 mag - ''Se c'era bisogno di una conferma del drammatico distacco'' tra la politica e i cittadini, ebbene questa e' giunta ''con il voto amministrativo e con il drammatico campanello d'allarme della bassa partecipazione al voto''. Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio, Enrico Letta parlando in Aula del Senato in sede di replica al termine della discussione generale sulle riforme costituzionali.

''Non possiamo accettare che in una grande citta' come Roma non voti un cittadino su due senza porci il problema di cosa significho e non possiamo che ripartire da qui'' per dare avvio alle riforme.

''Non e' solo un dovere - ha aggiunto il premier - e' qualcosa di piu', e' un segnale inequivoco che ci giunge dai cittadini e che noi dobbiamo cogliere''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia